Emozioni distruttive


Emozioni Distruttive Emozioni Distruttive
Liberarsi dai tre veleni della mente: rabbia, desiderio e illusione

Dalai Lama – Daniel Goleman

Compralo su il Giardino dei Libri

Dalai Lama – Daniel Goleman

Liberarsi dai tre veleni della mente: rabbia, desiderio e illusione

Daniel Goleman, già professore di psicologia a Harvard, è autore di Intelligenza Emotiva (1996), che ha venduto oltre cinque milioni copie in tutto il mondo.
Ha avuto il grande merito di aver contribuito a sviluppare un atteggiamento culturale più rispettoso e favorevole alle emozioni.

L’invidia, l’aggressività e l’illusione sono, secondo l’insegnamento buddista, i tre “grandi veleni” che inquinano l’animo umano. E sono quelle emozioni che gli psicologi e gli studiosi di neuroscienze chiamano “distruttive”.

Un modo per affrontare e vincere le “emozioni distruttive” che albergano dentro di noi è quello di mettere a confronto il pensiero orientale con quello occidentale, come avviene in questo saggio di cui sono autori il Dalai Lama, il leader politico e spirituale del popolo tibetano, e Daniel Goleman, noto soprattutto per aver divulgato il concetto di intelligenza emotiva.

Goleman ci mostra come alcune terapie psichiche e comportamentali, in particolar modo l’allenamento della mente attraverso le varie tecniche di meditazione, possano rimuovere le cause psicologiche e fisiche anche delle nostre peggiori pulsioni.

Commento:

Un libro impagnativo, ma denso di informazioni e da cui è possibile trarre utili consigli e informazioni per chi è interessato ad approfondire il tema delle emozioni anche da un punto di vista orientale.

Impegnativo per la lunghezza e per il tema affrontato con piglio accademico pur essendo evidenti gli sforzi di fornire un taglio divulgativo all’opera.

Il libro inizia con il resoconto di un interessante esperimento durante il quale, con apparecchiature sofisticate, verrà osservato il funzionamento delle diverse aree del cervello durante diverse tipologie di meditazione di un esperto monaco buddhista.

Lo scopo ultimo dell’esperimento è quello di capire meglio come giungere a un controllo più soddisfacente delle nostre emozioni.

E’ possibile apportare cambiamenti positivi e duraturi nelle funzioni cerebrali utili a suscitare e mantenere  emozioni positive? Osservando il monaco buddhista la risposta pare positiva. La meditazione non solo apporta modifiche funzionali del cervello, ma addirittura fisiche (neuroplasticità): il cervello cambia in base alle nostre esperienze e ai nostri pensieri!

Dunque è possibile addestrarci alla felicità!

E’ possibile che gli aspetti pratici e non religiosi di un tale addestramento entrino a far parte dell’educazione scolastica dei bambini? Il PATHS è un programma volto a incoraggiare i bambini a coltivare una “mente positiva”.

Il libro indaga sulla definizione di “emozioni distruttive” dal punto di vista del pensiero orientale e occidentale e conseguentemente sugli antidoti che i “due punti di vista” suggeriscono.

Le emozioni sono universali o subiscono l’influsso della cultura? Quale è la tendenza prevalente?

Quali sono i contributi più utili che vengono dalla neuroscienza?

Quali sono le tecniche per dominare le emozioni?

Quale è il ruolo della compassione nel controllare le emozioni distruttive: rabbia, desiderio, illusione?

Queste sono alcune delle domande che trovano risposta nel libro.

letto in maggio 2009

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...