Leader di te stesso – Roberto Re


Leader di te stesso
Leader di te stesso
Come sfruttare al meglio il tuo potenziale per migliorare la qualità della tua vita personale e professionale
Roberto Re
Compralo su il Giardino dei Libri

Libro scorrevole, utile e divertente, infarcito di aneddoti e storie evocative, molte delle quali riprese dall’esperienza diretta di Roberto Re.

Obiettivo dichiarato del libro è accompagnarti, con istruzioni operative ed esercizi pratici, a:

Assumerti la responsabilità dei tuoi risultati

Sconfiggendo le abitudini che ti fanno seguire i soliti percorsi e quindi  ottenere gli stessi risultati.

Uscendo dalla zona i confort e vincendo quel senso di disagio che accompagna i momenti di crescita.

 Gestire gli stati d’animo

Comprendendo come le parole siano veicoli di emozioni e come attraverso loro tu possa cambiare te stesso, i tuoi risultati e i tuoi stati d’animo.

Utilizzando la tua fisiologia (postura, espressione facciale), la potenza delle associazioni (àncore), e la focalizzazione su ciò che è utile e positivo.

Scardinando le tue convinzioni improduttive sul mondo, su te stesso, e ripensando ai nessi fra cause ed effetti (“se fai, dici, succede questo allora vuol dire che….”)  che ti porti dietro affinché che giochino a tuo favore.

Imparando a utilizzare gli strumenti della PNL (Programmazione Neuro Linguistica)

Imparare a decidere

Capendo come anche le più piccole decisioni possano influenzare la tua vita.

Comprendendo cos’è che guida le tue  decisioni e cosa ti ostacola nel prenderle.

Imparando a pensare e ad agire  come se … (fossi infallibile, conoscessi le risposte, fossi esperto della materia,….).

Valutando le tue azioni in base alle loro conseguenze: ti faranno star bene? Sono buone per te e per gli altri? Sono positive in assoluto? 

Identificare i propri valori

Riflettendo su ciò che in questo momento è più importante per te, su ciò che ti fa sperimentare gli stati emozionali che più preferisci e quelli che invece vorresti assolutamente evitare.

Imparando a controllare l’ordine di importanza dei tuoi valori.

Verificando la presenza di conflitti o di conseguenze indesiderate nel mantenere certi valori e l’ordine di priorità che hai individuato.

Modificando i valori e il loro ordine in modo da renderli coerenti su ciò che vuoi essere, ciò che vuoi provare e ciò che vuoi evitare.

Definendo cosa deve accadere (di ciò che è sotto il tuo controllo) perché tu possa dire di essere coerente con la tua nuova lista di valori e quindi provare la soddisfazione e le emozioni positive conseguenti. Più mantieni le regole sotto il tuo controllo e tieni ampio lo spettro delle cose che devono accadere perché i tuoi valori siano soddisfatti più sarà semplice per te stare bene e difficile stare male.

Instaurare relazioni positive

Sapendo che per ricevere prima devi dare; sapendo creare rapporti di interdipendenza,  dove due individui indipendenti emotivamente l’uno dall’altro, scelgono liberamente e consapevolmente di stare insieme, a volte adattandosi alle esigenze dell’altro, a volte accettando che l’altro si adatti alle tue scelte, alternando dunque vicendevolmente rinunce e richieste creando una sinergia tale da moltiplicare il valore di ciascuno anziché semplicemente sommarlo (e tanto meno sottrarlo).

Comprendendo le persone mettendoti nei loro panni, ascoltandole con attenzione, essere attenti a dare attenzione e considerazione anche nelle piccole cose, essere chiaro nel dichiarare cosa ti attendi dall’altro, essere affidabile facendo ciò che dici, chiedendo scusa, rimanendo  disponibile, dimostrando sincero interesse.

 

Fare ciò che è “giusto”

Ciò che ti piace fare soddisfa sei bisogni fondamentali (nascono dalla rielaborazione di Anthony Robbins della scala dei bisogni di Maslow): sicurezza/comfort, varietà/incertezza, significato/importanza, unione/amore, crescita, contributo.  Ma ci sono delle cose che non ti piace fare e che sono buone per te, per gli altri e sono “giuste”.  Come fare per trasformare queste esperienze in senso positivo e renderle quindi appaganti? Imparando a trovare relazioni fra questa attività e la soddisfazione dei sei bisogni fondamentali, trasformando così radicalmente la percezione e lo stato d’animo che quelle attività ti infondono.

Sapere cosa si vuole

Scrivere la tua missione, chi sei, quale è lo scopo della tua vita e creare l’immagine nitida della tua vision indentificando quello che vuoi ma soprattutto perché lo vuoi, ricordandoti di considerare e bilanciare tutte le aree della vita.

Individuare gli obiettivi personali a lungo, medio e breve termine e la top ten di quelli da realizzare nei prossimi mesi trasformando te stesso nella persona capace di realizzarli.

“Il leader di se stesso sa essere di più e più spesso la persona che è veramente, cioè se stesso al suo meglio. Continua a focalizzarti sulla persona che vuoi essere e su ciò che desideri per e per i tuoi cari e presto, “miracolosamente”, i tuoi sogni si realizzeranno intorno a te.”

Leader di te stesso
Leader di te stesso
Come sfruttare al meglio il tuo potenziale per migliorare la qualità della tua vita personale e professionale
Roberto Re
Compralo su il Giardino dei Libri

Una risposta a “Leader di te stesso – Roberto Re

  1. Pingback: Leader di te stesso – Roberto Re (di IoManager) « Scelti per voi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...