Archivi categoria: PNL

Come ottenere il meglio da sé e dagli altri – Anthony Robbins

Come Ottenere il Meglio da Sé e dagli Altri Come Ottenere il Meglio da Sé e dagli Altri
Il manuale del successo nella vita e nel lavoro (edizione italiana di “Unlimited Power: The New Science of Personal Achievement”)
Anthony Robbins
Compralo su il Giardino dei Libri

Il titolo promettere consigli pratici ed efficaci per cambiare in meglio, per crescere come persona e professionalmente.

Il sottotitolo non è da meno: Il manuale del successo nella vita e nel lavoro.

La quarta di copertina riporta, fra l’altro: Anthony Robbins fornisce in questo libro un insieme di strumenti pratici tali da rendere l’individuo capace di iniziative concrete nonostante eventuali paure; e la capacità di fare tutto ciò che occorre per avere successo è un potere quanto mai concreto.

Anche chi se è scettico verso quei libri il cui titolo inizia con “Come ottenere…” troverà beneficio dalla lettura.  Robbins aiuta a controllare le emozioni, a capire l’importanza del portamento e della fisiologia in rapporto agli stati d’animo, mostra l’importanza delle credenze su noi stessi e sulle nostre capacità, l’importanza di interpretare in chiave positiva ciò che ci accade, ci parla del dialogo interno, di obiettivi da fissare, di necessità di individuare una strategia e di metterla in pratica con la giusta flessibilità, della persistenza e della ripetizione, dell’ispirarsi a modelli reali e di imitarli, dell’essere generosi, e potrei continuare ancora per molto nell’elenco.

Il testo illustra chiaramente  le tecniche di PNL (programmazione neuro linguistica).  

La tesi di fondo è che la realtà non può essere trattata come dato assoluto, non è la stessa per tutti perché ognuno la interpreta secondo le proprie esperienze, attraverso il filtro dei propri sensi. Ognuno disegna a suo modo la mappa con cui legge il territorio comune, per dirla con una metafora (d’autore) frequentemente citata.

Il cervello impara a reagire in un certo modo agli stimoli e che così come ha imparato una volta gli può essere insegnato a rispondere allo stesso stimolo in modo diverso e più produttivo. Alcune tecniche possono sembrare difficili da adottare e eccessivamente “bizzarre”,  ma provando a metterle in azione, con tanta pratica e esperienza, spesso se ne raccolgono i frutti.

Una tecnica è quella dell’ancoraggio, ossia l’associazione di uno stato d’animo ad un gesto, ad esempio stringere forte il pugno. Molte quante associazioni sono già attecchite inconsapevolmente nella nostra mente. Spesso le nostre reazioni non sono latro che il frutto di un’associazione a un preciso evento,  o parola, o immagine,  o suono.

Altre tecniche sono più complesse, ma l’importante è provare, verificare e trovare ciò che più ci aiuta a migliorare.

Come Ottenere il Meglio da Sé e dagli Altri Come Ottenere il Meglio da Sé e dagli Altri
Il manuale del successo nella vita e nel lavoro (edizione italiana di “Unlimited Power: The New Science of Personal Achievement”)
Anthony Robbins
Compralo su il Giardino dei Libri


Annunci

Ascolta i grilli e scendi dall’ottovolante – Debora Conti

Ascolta i Grilli e Scendi dall'Ottovolante
Ascolta i Grilli e Scendi dall’Ottovolante
Manuale di indipendenza emotiva
Debora Conti
Compralo su il Giardino dei Libri

Il libro per accrescere la tua indipendenza emotiva
Elimina per sempre le abitudini dannose. Gestisci il tuo stato emotivo quotidiano Migliora il tuo dialogo e i tuoi rapporti.

Imparerai con questo libro:

1. Le tecniche per parlare con la mente inconscia e aiutarla a farle fare ciò che tu sai essere bene per entrambi. Tu, mente che ora mi legge, capisce e ragiona, e lei, la tua compagna inseparabile, la tua fidata amica ed esecutrice fedele.

2. A parlare con gli altri, a capirli meglio e ad aiutarli ad ampliare la loro mappa mentale

3. Ma anche a difenderti dai filtri limitanti degli altri, poiché ogni volta che parlano, tu percepisci, senti quello che dicono e il tuo sistema nervoso risponde di conseguenza

4. A pulire i tuoi filtri e rendere il tutto coerente poiché (fai bene attenzione!) se il tuo dialogo interno (quella specie di grillo parlante che commenta costantemente ciò che fai, provi e dici) sarà rivolto alla soluzione ma le tue visualizzazioni (le immagini della realtà che ti crei nella mente) mostreranno situazioni in controtendenza, o viceversa, sarà come non aver fatto niente

5. A prevenire, e che il detto prevenire è meglio che curare non è solo un simpatico slogan per i denti bianchi

… e moltissimo altro ancora!

Al termine della lettura, avrai strumenti sufficienti per:

Pulire la mente da filtri che selezionano la realtà, da collegamenti automatici che innescano in modo inconsapevole e incontrollato reazioni e comportamenti.

Non dipendere dagli altri e non farti ferire emotivamente.
Intervenire sulle situazioni stagnanti, cambiare le abitudini che ti condizionano, prevenire e risolvere i problemi.

Parlare più efficacemente con le persone che ami e con gli altri in generale.
Distinguere ciò che merita da ciò che bisogna lasciarsi alle spalle.
Farti domande utili a farti raggiungere i tuoi obiettivi e a realizzare i tuoi desideri.

Possedere più potere di scelta nei pensieri e nelle azioni.
Non fare il veggente sulla vita degli altri.
Godere della tua libertà (o indipendenza) emozionale: potrai rilassare il viso e alleggerire il cuore quando lo vorrai, senza aspettare di ricevere una bella notizia!

Diventa emotivamente indipendente: programma in 21, 7 o 2 mosse

21 mosse per i prossimi 21 giorni
7 mosse per i prossimi 7 giorni
2 lezioni per me e per te

Parte prima :

Ottovolanti, mente, filtri e struttura
L’ottovolante delle abitudini
I filtri e la struttura interna
Le due menti
Il segreto per eliminare abitudini non utili
Organizziamo il da farsi

Parte seconda :

Stai attento a come parli
La grammatica emozionale
Il tempo verbale è emozionale: impara a usare l’imperfetto
Il tempo presente accelera l’apprendimento
Non esagerare ciò che vuoi cambiare
Evita il NON nei suggerimenti
L’erba voglio cresce anche nel tuo giardino
Tre lezioni importanti: voglio, devo, devi
Tieni d’occhio la fonte
E se X non portasse a Y?
Ascoltare non basta
14 responsabilità per comunicare
Le domande utili
I 5 principi
C’è un perché nel perché
Perché no? o Perché io no?
Domande utili e soluzioni
Le 3 domande utili del mattino

Parte terza :

Stai attento a cosa senti, vedi, provi, credi
Il dialogo interno
Come correggere il dialogo interno dannoso
Il leone e il grillo
Le immagini interne e le visualizzazioni
Le visualizzazioni correttive
Le visualizzazioni di preparazione
Le metafore
Le emozioni
Cambia le tue emozioni
Le credenze
La spesa intelligente

Parte quarta :

Come gestire la struttura interna 9 punti critici
1. La congruenza
2. La fisiologia è una scorciatoia
3. La paura è tua amica
4. Tu te lo meriti sempre
5. La costanza è un riflesso
6. Il focus e l’attenzione
7. Il fallimento non esiste
8. L’umorismo è il segreto per cambiare
9. L’apprendimento si fa in 4

Parte quinta :

Le relazioni con gli altri
Difenditi dagli altri
Non dipendere dall’umore altrui
Tieni a bada il veggente che è in te
Aiuta il tuo prossimo a stare meglio
Non parlare troppo o invano
Esci dal «Perché sempre a me?»

Ascolta i Grilli e Scendi dall'Ottovolante
Ascolta i Grilli e Scendi dall’Ottovolante
Manuale di indipendenza emotiva
Debora Conti
Compralo su il Giardino dei Libri